Gibilterra

Gibraltar

Cabine telefoniche rosse, negozi di fish and chips, bobbies londinesi e scricchiolanti hotel sul mare con arredi degli anni ’70, Gibilterra è un pezzo di Gran Bretagna in Spagna.  

Costruita ai piedi di un’enorme roccia (Djebel Tariq, in arabo, una delle colonne d’Ercole) e strategicamente incastonata tra Europa e Africa, Gibilterra, con la sua architettura palladiana e le sue scimmie guardiane è in netto contrasto con i tapas bar e le città bianche della provincia di Cadice. Gibraltar, la “porta sul Mediterraneo” è ancor oggi una colonia della Corona britannica (lo è dal 1704), anche se gli spagnoli se la vorrebbero riprendere. Nel 1967 Franco chiuse il confine tra Spagna e Gibilterra, confidando in una crisi economica della città e un conseguente ritorno alla madre patria. Non fu però così e nel 1969 gli abitanti di Gibilterra furono chiamati al voto per decidere se tornare alla Spagna o restare sotto il dominio britannico. I risultati furono schiaccianti: 12.138 voti per rimanere sotto il dominio britannico, 44 voti per tornare alla Spagna.

Si dice che quando tutte le scimmie scompariranno da Gibilterra, la città tornerà ad essere spagnola.
Le scimmie sono macachi di Barbary probabilmente importati dal Marocco durante l’occupazione araba. Sono le uniche scimmie selvatiche d’Europa e sono molto numerose. Si possono vedere ovunque nella Rocca ma tendono a stare nella Ape’s Den (Tana delle scimmie).

Gibilterra è un luogo ricco di storia con il suo castello medievale che risale al 1333 d.C., e i grandi tunnel sotterranei costruiti dagli inglesi durante il Grande Assedio tra il 1779 e il 1783 per portare armi agli eserciti spagnoli e francesi.
Dalla cima della Rocca, nelle giornate più limpide, si può vedere  l’Africa al di là dello stretto.
Una visita alla Grotta di San Miguel (St Michael’s Cave) è d’obbligo. E’ un interessante complesso in una caverna calcarea che un tempo era considerata l’accesso all’Ade. Secondo un’altra leggenda la caverna conduceva a una galleria sotterranea che portava in Africa e fu utilizzata dalle scimmie per venire qui.
La grotta è attrezzata per allestirvi spettacoli di ogni genere, con i suoi marciapiedi lastricati, luci, negozio di articoli da regalo e una sala da concerto sotterranea.
È un luogo molto popolare per i matrimoni. Il 20 marzo 1969 John Lennon e Yoko Ono si sono sposati qui con una cerimonia privata.

Gibilterra, Apes Cave
Gibilterra, Apes cave

Altre città in Andalucía

Alla scoperta della mia Andalucía

Itinerari in Andalucía

Itinerario Andalusia Base

Itinerario Andalusia – Prima Parte

Il modo migliore per scoprire l’Andalusia è indubbiamente in auto, perché vi permetterà di spostarvi facilmente da un luogo all’altro al vostro ritmo e regalandovi dei panorami indimenticabili tra una tappa e l’altra.

Read More »
andalusia

Il viaggio in Andalusia di Laura e Stefano

Siamo partiti da Bologna per Siviglia dove ci siamo fermati due giorni, sufficienti per visitare la Cattedrale con la Giralda, il barrio Santa Cruz, il Real Alcazar, Plaza de Toros, Plaza d’Espana e altre interessanti zone della città.

Read More »

Le Vostre Testimonianze

Spread the love