New York City

La amo ancora. Dopo tanti anni. New York. Capita che uno smetta di vederci della bellezza. Che finisca per cercare altrove stimoli nuovi. Ma a questa metropoli, New York di sogni e follie, io riconosco la più grande delle qualità. New York non smette mai di stupirti, di riempirti la vita, di lasciarti a bocca aperta. Come il primo giorno, quando non ti senti neanche straniero. Ti senti newyorkese, per vocazione. Come se dentro di noi New York ci fosse già stata. Noi la visitiamo dopo, ma prima è lei che ci ha conquistato, ci è venuta a trovare. A modo suo, come un forza che ci fa sospirare. New York. E immaginarci lì, tra le sue strade, contagiati da tanta grandezza. Con il suo carico di significato, come terra promessa di ogni emancipazione possibile. Allegra e disperata la sua folla, l’immensa bellezza delle sue vertigini, di quel clima improvviso, rapido nei cambiamenti tra freddo, caldo, pioggia, vento. E sole, tanto sole. E il nuovo giorno come attesa di qualcosa di unico e stupendo. Perché qualcosa sempre può accadere. L’Empire avvolto tra le nuvole, il Chrysler che luccica al sole, la Statua della libertà che sai che c’è, anche quando non la vedi, Ground Zero che ti mette i brividi e l’imponenza della Freedom Tower che urla la sua rinascita come una fenice dalle sue ceneri. Camminare senza sosta. Essere immediatamente dentro New York dal primo giorno. Perché New York noi ce l’abbiamo nel cuore e lei ci ha accolto nel suo. ❤️

Questa è la mia New York, una delle mie città preferite in assoluto. Ho tanti consigli da darvi per aiutarvi a scoprire questa meravigliosa città anche negli angoli meno conosciuti e non vedo l’ora di farlo! Stay tuned!
E se hai fretta, cosa aspetti? Contattami subito!

Spread the love